+39089301658 info@luigicaprio.it

Il Galateo a tavola: 10 facili regole per apparecchiare come si deve

Il Galateo a tavola: 10 facili regole per apparecchiare come si deve

Non serve un’occasione particolare per dedicarsi all’allestimento di una bella tavola, decorata con tanti fiori e qualche tocco creativo. Ma per farlo bene ci sono alcune regole del Galateo da seguire, che ci aiuteranno a fare sempre un’ottima figura con i nostri ospiti. Nulla di difficile, solo pochi semplici passi da tenere a mente per poter essere perfetti padroni di casa.

Ecco le 10 regole per non incappare in grossolani errori:

Regola n. 1: Posizionate il coltello a destra del piatto e con la lama rivolta all’interno. Se prevedete di servire una portata liquida (come una zuppa), posizionate a fianco del coltello il cucchiaio.

Regola n. 2: Le forchette – vi consigliamo di prevederne già due per praticità, oltre che per eleganza – vanno posizionate alla sinistra della mise en place.

Regola n. 3: Le posate da dessert si dispongono orizzontalmente davanti al piatto, la forchetta con il manico volto verso sinistra ed il cucchiaio verso destra. Tra i due può essere inserito anche il coltello da frutta nello stesso senso del cucchiaino.

Regola n. 4: Davanti ad ogni coperto potrete mettere un cartellino con il nome dell’invitato. L’uso dei segnaposto è consigliabile soprattutto quando gli invitati sono numerosi.

Regola n. 5: Il tovagliolo è sempre piegato al centro del piatto oppure a lato della forchetta.

Regola n. 6: Se predisponete più bicchieri, quindi acqua, vino e coppa di champagne, dovrete posizionarli immaginando una linea obliqua che dalla punta della lama del coltello va verso il centro del tavolo. Impossibile sbagliare!

Regola n. 7: Il pane viene portato a tavola in appositi cestini portapane. In pranzi molto formali si apparecchiano dei piattini per il pane, a sinistra del piatto davanti alle forchette.

Regola n. 8: Per un’occasione importante sono quasi d’obbligo i sottopiatti, che vanno messi a circa 2 cm dal bordo del tavolo.

Regola n. 9: È sempre preferibile utilizzare una tovaglia “importante” per le occasioni speciali con una caduta di circa 30 cm per lato.

Regola n. 10: Candele come se piovessero, assolutamente e tassativamente accese (non c’è nulla di peggio di vedere una candela senza fiamma!). Un bel centrotavola originale e possibilmente con fiori veri (no a quelli pre-confezionati anonimi).

Fonte: www.grazia.it – Valentina Crosetto